Skip to main content

03 Giugno 2024

LA COMUNICAZIONE AL GSE DEI CREDITI D’IMPOSTA 4.0 E RICERCA & SVILUPPO

LA COMUNICAZIONE AL GSE DEI CREDITI D’IMPOSTA 4.0 E RICERCA & SVILUPPO

Formazione e la fruizione dei crediti d’imposta derivanti dagli investimenti 4.0 e dall’attività di R&S

Il DL 39/2024, in vigore dal 30 marzo 2024, ha introdotto una specifica comunicazione preventiva, nonché una comunicazione “a completamento” degli investimenti, al fine di monitorare la formazione e la fruizione dei crediti d’imposta derivanti dagli investimenti 4.0 e dall’attività di R&S.

In particolare, le tipologie di investimento oggetto di monitoraggio sono:

  • investimenti in beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese;
  • investimenti in attività di ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica, design e ideazione estetica.

Nello specifico:

  • per gli investimenti effettuati/da effettuare a decorrere dal 30/3/2024 devono essere inviate sia una comunicazione preventiva in cui indicare gli investimenti programmati e la presunta ripartizione negli anni del credito d’imposta e la relativa fruizione, sia una comunicazione consuntiva al completamento;
  • per gli investimenti effettuati nel periodo 1/1/2024 – 29/3/2024 deve essere inviata solamente la comunicazione consuntiva al completamento;
  • per gli investimenti “Industria 4.0” effettuati nel periodo 1/1/2023 – 31/12/2023 è richiesta solamente la comunicazione consuntiva al completamento degli investimenti.

L’invio della comunicazione consuntiva è necessario anche per la compensazione degli investimenti “Industria 4.0” relativi al 2023 maturati e non ancora usufruiti.

Con il Decreto 24 aprile 2024 il MiMiT ha approvato due appositi modelli, per cui inizialmente era previsto l'invio via PEC al GSE. Dal 18/05/2024 tale invio non è più possibile e lo stesso GSE ha comunicato l’attivazione di un'apposita piattaforma che permette la compilazione dei modelli online, tramite la registrazione nell’Area Clienti del sito https://www.gse.it/ , accedendo all’applicazione “Transizione 4.0 – Accedi ai questionari”.

All'interno del portale sarà disponibile la guida per la compilazione dei moduli.

Si precisa che ad oggi non sono state chiarite le tempistiche per effettuare le comunicazioni.

Si ricorda che la comunicazione “costituisce presupposto per la fruizione” dei crediti d’imposta in esame in compensazione nel modello F24.

Come precisato dal GSE:

• sui modelli va apposta la firma elettronica qualificata del rappresentante legale/uno dei rappresenti legali, il cui certificato digitale deve essere in corso di validità e rilasciato da un prestatore di servizi fiduciari accreditato AgID www.agid.gov.it/piattaforme/firma-elettronica-qualificata/certificati;

• quale “periodo di realizzazione degli investimenti” va riportata, quale data iniziale quella del primo impegno giuridicamente vincolante che rende gli investimenti irreversibili e quale data finale quella (presunta in caso di comunicazione preventiva) di completamento degli investimenti;

• nei campi del modello, per i numeri decimali, va inserito un punto e non una virgola.

Compila il form per maggiori informazioni