Focus: Una boccata d’ossigeno per le società sportive

Riportiamo l’articolo di SPORTVicentino.

Una boccata d’ossigeno per le società sportive

L’Istituto per il Credito Sportivo mette a disposizione fondi, con finanziamenti a tasso zero, per le ASD e SSD iscritte al Registro CONI o del CIP e regolarmente affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali e Paralimpiche da almeno un anno.

La pandemia da COVID-19 sta lasciando il segno nella nostra società senza alcuna distinzione.

Le aziende stanno pagando un conto molto salato con la crisi economica i cui esiti si vedranno in futuro tanto che i tribunali prevedono, purtroppo, a breve un boom di fallimenti.

Di pari passo alle difficoltà delle aziende vanno quelle delle associazioni e società sportive che, oltre ad aver subito un importante danno dalla sospensione a più riprese delle attività (alcune delle quali non sono di fatto mai ripartite!), con ripercussioni importanti soprattutto a livello di attività giovanile, si trovano in difficoltà anche sul fronte economico con il venir meno del sostentamento delle quote degli associati ed anche del sostegno indispensabile degli sponsor.

A sopperire almeno in parte alla scarsità di liquidità è intervenuto l’Istituto per il Credito Sportivo (ICP). L’Istituto è “l’unica banca pubblica a servizio del paese per il sostegno allo Sport e alla Cultura” (si legge nel sito web) e da molti anni finanzia  la realizzazione di impianti sportivi nel territorio italiano.

In questo particolare momento verranno messi a disposizione fondi destinati alla carenza di risorse denominati “Mutuo Liquidità”. Le Associazioni Sportive Dilettantistiche potranno accedere a finanziamenti a “tasso zero”, con la garanzia coperta al 100% dal Fondo di Garanzia – Comparto Liquidità.

I finanziamenti potranno avere la durata di 10 anni con un periodo di preammortamento di due. Gli importi erogabili andranno da un importo minimo di 1.000 euro ad un massimo di 30 mila euro e, in ogni caso, in misura non superiore al 25% dell’ammontare dei ricavi risultanti dal bilancio o rendiconto 2019 approvato.

I soggetti che hanno già avuto accesso a precedenti finanziamenti con la “prima” misura di liquidità dell’ICP potranno ottenere uno nuovo pari alla differenza tra €30.000,00 e il precedente mutuo, sempre nel limite del 25% dei ricavi del bilancio o rendiconto 2019.

I beneficiari di queste risorse potranno essere le ASD e le SSD, iscritte al Registro CONI o alla sezione parallela del CIP e regolarmente affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali e Paralimpiche da almeno un anno.

La pratica per accedere al finanziamento sarà gestibile telematicamente dal portale dell’ICS, già operativo dal 12 febbraio per raccogliere le domande di adesione al finanziamento.

marzo 2021 | SPORTVicentino

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI